Prenota un consulto

Il potere dell’immaginazione

immaginazione

La risposta emozionale è più evidente in persone a cui vengono proposte scene che descrivono reazioni del corpo e viscerali, cioè sensazioni tattili, gustative, olfattive, uditive, visive e cinestetiche.

Un esempio è questo: “Senti il contatto morbido di un cuscino sulla faccia, l’odore di canfora, la luce intermittente di un faro in lontananza, i rintocchi della campana nel luogo dove sei in vacanza“.
A questo proposito  abbiamo scoperto che i soggetti che hanno una immaginazione particolarmente vivida producono risposte fisiologiche più adeguate sia con la semplice istruzione, sia col training immaginativo.

Si è dimostrato che pazienti fobici traggono giovamento dalla terapia nella misura in cui i resoconti soggettivi di paura durante la terapia immaginativa concordano con i cambiamenti fisiologici di attivazione ansiogena.
A questo proposito si è visto che i soggetti che hanno una immaginazione particolarmente vivida producono risposte fisiologiche più adeguate sia con la semplice istruzione sia col training immaginativo.
Tra pazienti ansiosi e fobici quelli che producono risposte più adeguate terminano il trattamento con risultati significativamente migliori rispetto a quelli che non riescono a produrre risposte consistenti. Quelli che conseguono risultati migliori al trattamento sono quelli che raggiungono un alto punteggio al questionario di abilità immaginativa.

Privacy Policy Cookie Policy