Prenota un consulto

Ricordare per dimenticare

CERVELLO-IMMAGINE-300x273Generalmente, si ritiene che pensare o dimenticare siano processi passivi: una recente ricerca rivela invece che le persone sono più coinvolte di quanto ritengano nel dare forma a ciò che ricordano della propria vita.
L’idea che l’atto stesso di ricordare possa causare l’oblio è sorprendente, e ci può fornire utili indicazioni sui meccanismi che controllano la memoria selettiva e sui fenomeni di creazione di falsi ricordi.
La memoria di un evento passato è costituita dal ricordo di singoli elementi. La ricerca dimostra che quando cerchiamo di ricordare un evento, i processi di richiamo dei singoli elementi sono in competizione tra loro. E il richiamo del ricordo di un aspetto attiva un meccanismo di controllo che sopprime tutti gli altri, che vengono così dimenticati.
Si può evidenziare il “destino neuronale” di singole tracce mnestiche con la risonanza magnetica funzionale la quale monitora l’attività cerebrale che venivano inizialmente riattivate, e successivamente soppresse. E’ la prima volta che si riesce a isolare il meccanismo adattativo di oblio nel cervello umano.(Da Scienze).

Privacy Policy Cookie Policy