Prenota un consulto

Porno dipendenza, “questa è la svolta”

“Questa è la svolta” dice Nando, un professionista alle prese con il problema della porno dipendenza, che si trova a fare il suo percorso per uscirne.

 Buongiorno dottore,

Da un po’ di tempo ho 2 nuovi amici….
uno si chiama testa e uno corpo. fino a poco tempo fa non facevano altro che litigare e tirare una corda da una parte all’altra ma senza spostarsi un cm da terra. la testa credeva di comandare semplicemente a corpo, e corpo pensava di essere pieno di energie e di fregare testa, finchè un giorno al massimo sfinimento di entrambi come due pugili che si abbracciano, si sono dati un appuntamento, si sono parlati, inizialmente con tanta fatica dell’uno e dell’altro, ma poi, corpo ha capito che le energie vanno fatte uscire al momento buono e non sprecate. testa ha iniziato a ragionare come stare lontano da questa inerzia ed autoipnosi di alcuni comportamenti… insieme si sono abbracciati e promessi che non litigheranno più con tale facile quotidianità.
questa è un po la mia metafora rappresentante il momento che sto continuando a vivere.. certo forse avrò anticipato il lieto finale, ma la mia immagine mi porta ad edificare la realizzazione.
Ho capito in questi 2 mesi che l’applicazione mentale coordinata a quella fisica mi da il risultato di questa impresa che sto compiendo. ho inteso che le energie non vanno vanificate con una sega… ma viceversa vanno spese per energizzare la giornata, riqualificare mia moglie, dare maggior pazienza ai miei figli.

Masturbarmi mi portava alla sonnolenza, alla poca concentrazione, all’isolamento di altre attività cercando alibi più assurdi non capendo che stavo prendendo semplicemente per il culo me stesso.
Mia moglie mi aveva dato l’out out per l’ultima volta ed io non ho cominciato questo cambiamento promettendomi o meno se questa fosse la volta buona, ma con un semplice imperativo: questa è la svolta!
Lei, Dottore, mi ha giustamente fatto notare che questa nota positiva iniziale che sto vivendo è una “luna di miele”. S. Agostino diceva che il tempo è l’estensione dell’animo umano ed io in questo caso non sto valutando da quanto tempo ho cominciato questa pulizia o in quanto tempo terminerò questo effetto positivo.

La mia concentrazione al problema, presa visione ed azione di una serie di reboot ha fatto scattare una molla al mio primo incontro due mesi fa quando lei al termine della mia presentazione mi disse due concetti uguali della stessa natura: “Sei ignorante e totalmente a digiuno sulla tua dipendenza….” Tornando a casa riflettevo in macchina dicendomi: ma sono io il timoniere di me stesso o voglio lasciare alzare lo Spinnaker agli altri? Attore o spettatore del mio triviale show?
Presi una decisione e la porto avanti ora e come non mai!

A presto

Lascia un commento

Privacy Policy
Cookie Policy