Prenota un consulto

Emozioni sinestesiche (Elisabetta)

 

Ascolto in silenzio il muto canto dell’erba che dondola l’anima al vento disprezzando le vanità e le ricchezze vane; adoro i sospiri degli abeti che s’infrangono nei gelidi turbini; m’inebriano gli umili pianti del salice che non si sciolgono alle carezze della neve. Amo le solitarie danze del castagno che trema le palmipedi foglie come mani al cielo; adoro il sole che non si maschera per apparire; m’incanta la luna che non si trucca per ingannare. Amo la nudità e il soave profumo dell’eterna libertà. In questo periodo mi sto occupando di cultura orale e l’argomento sinestesia mi ha acceso una lampadina.

Privacy Policy
Cookie Policy