Prenota un consulto

E’ vero amore?

immag1Parlare d’amore non è facile se non abbiamo dei riferimenti ideali. Amare è tutt’altra cosa; non c’è ragione, sapere o cultura che tenga, l’amore è il massimo – più della ragione – che al tempo stesso ci lega e ci distingue dagli altri animali.
Di seguito vi riferirò soprattutto il punto di vista di Umberto Galimberti nel suo libro “Le cose dell’amore”. ( Solo perchè l’ho letto di recente e mi è piaciuto).

Ma vi presento anche un test su come verificare che il sentimento che provate per l’altro/a sia veramente amore o solo infatuazione. Vai al test

Ora che vi ho detto tutto sull’amore, non crediate che io ne sappia più di voi: il ragazzino, il bimbo appena nato ne sanno quanto me.
L’unica differenza è che lui, che non ha anni e ancor meno esperienza, crede ancora a ciò che lo tormenta; mentre noi che siamo carichi di anni e di esperienza, cerchiamo di affidarci a essi per rendere meno dolorose le nostre illusioni. Eppure, con tutto ciò, sappiamo forse amare meglio di lui?“. In questi termini M. Chebel affronta il tema nel suo “Il libro della seduzione”.

Sui pericoli di un amore senza intimità, invece, ecco come si esprime Galimberti: “Quando l’intimità è cercata per se e non per l’altro l’individuo non esce dalla sua solitudine e tanto meno dalla sua impermeabilità, perché già nell’intenzione di reperire se stesso nell’amore egli ha bloccato ogni moto di trascendenza , di eccedenza, di ulteriorità capace di mettere in moto la sua autosufficienza intransitiva e di aprire una breccia o anche una ferita nella sua identità protetta. Una sorta di rottura di se perché l’altro lo attraversi. Questo è l’amore“.

Quando parliamo di amore ci riferiamo a un sentimento. Ma l’amore per una donna o per un uomo non può trascendere il sesso.
Dice Galimberti a proposito del sesso in amore: “L’amore non rinnega il sesso e l’erotica poiché amore è l’armonia di vita“. Dunque il sesso in amore è armonia di tutte le cose., mi permetto di aggiungere in previsione di ciò che sto per descrivervi.
Nella lettura che ne fa Galimberti dell’amore e della sessualità mi piace partire da una differenza che è in primo luogo culturale, e precisamente tra oriente e occidente.
Nella cultura taoista si descrive l’amore così:
Di tutte le diecimila cose create dal cielo, l’uomo è la più preziosa. Di tutte le cose che fanno prosperare l’uomo, nessuna può essere paragonata al rapporto sessuale. Esso è modellato secondo il cielo e prende a esempio la terra, regola lo Yin e governa lo Yang. Coloro che ne comprendono l’importanza possono alimentare la loro natura e prolungare i loro anni, coloro che non ne colgono il vero significato danneggeranno se stessi e moriranno anzitempo“.
Per la cultura Zen anima e corpo sono indivisibili e all’origine della Natura c’è l’Unità di tutte le cose, compreso l’uomo.
Da noi cominciò Platone ad allontanarci dal corpo e dalla terra per elevarci sopra il cielo dove dimora la verità.
Il cristianesimo tenne le fila della sessualità in occidente, dove il cielo era separato dalla terra e lo spirito dalla carne. “La sessualità, che poi altro non è che la carne nella sua solitudine proprio per questo venne relegata all’inferno”.
Dice Galimberti: “L’amore non rinnega il sesso e l’erotica ma li fa ruotare intorno a quel “tu” che noi almeno una volta nella vita sente come un “tu-destino”. Questo sentimento della destinazione reciproca non può essere compreso dall’esterno e sfugge anche a chi ne è coinvolto e che non riesce più a distinguere sè da quel sentimento che lo costituisce“.

Nell’amore l’amante e l’amato si sentono reciprocamente destinati, mossi cioè, da una forza che, da una parte li separa e li governa mentre dall’altra rappresenta quanto di più specifico compete all’uno e all’altro. Il “destino” si sa è bifronte: da un lato appare come forza cosmica, dall’altro è quanto di più singolare ci riguarda, quel che appunto ci rende “singoli”, inconfondibili, in un certo senso “soli”. Si dirà: un sentimento non garantisce nulla, un sentimento può anche ingannare. Così è infatti. Un sentimento non ha alcuna realtà al di fuori della psiche che lo sperimenta…”
Non sappiamo cosa sia l’amore sappiamo solo che “abitandolo”, l’amante si sente destinato all’amato e questo a quello. E allora, per questo sentimento che non ha radici al di fuori di se stesso, si attua quel “miracolo” del tutto inesplorabile dell'”entusiasmo amoroso” in cui “la singola persona finita diventa l’uno e l’assoluto”. (M. Trevi, Sesso, erotica, amore, una possibile geometria).

Test – Sei in grado di stabilire se il tuo è amore, infatuazione o solo desiderio? Tratto da wikihow.com

Per incominciare raccogli le tue idee e rispondi sinceramente.
1. Cerca di capire se tratti l’oggetto del tuo interesse come una persona o una cosa. Tieni a questa persona nonostante i suoi difetti? Ti sei impegnato a restare al suo fianco in qualsiasi circostanza? Puoi dirle qualsiasi cosa ti riguardi, anche una verità scomoda, perché sai che ti accetterà in ogni caso?
2. Valuta quanto ti senti sicuro. Sai che il tuo partner resterà sempre al tuo fianco indipendentemente da tutto e sei pronto ad impegnarti per tutta la vita? Pensa da quanto tempo dura questa relazione. Conosci questa persona da tantissimo tempo e non riesci ad immaginare la tua vita senza di lei?
3. Valuta in che modo il sesso influisce sui tuoi sentimenti. Dopo aver fatto sesso, ti senti più vicino al tuo partner? Per te, i preliminari e le coccole sono importanti quanto il sesso stesso, anche se ci tieni a mantenere viva la passione?
4. Analizza il modo in cui pensi a questa persona. Ti è successa una cosa divertente a lavoro e non vedi l’ora di raccontarglielo? Oppure hai avuto una brutta esperienza e hai bisogno di parlare con qualcuno che sappia capirti. Se il tuo partner è la prima persona a cui pensi in queste circostanze, quando vuoi condividere un pensiero intimo, allora è probabile che tu sia innamorato.
5. Valuta in che modo gestisci i conflitti. Quando litigate, continui a discutere finché non trovate un terreno comune? Nessun litigio può rovinare il vostro rapporto e apprezzi che ti dica sempre la verità, anche se può essere dolorosa?
Pensi se ti andrebbe di portare il rapporto a un livello superiore. Sei a tuo agio con il tuo partner e avete un forte legame basato sulla fiducia?

Capire se è un’Infatuazione
1. Cerca di capire se tratti l’oggetto del tuo interesse come una persona o una cosa. Quando sei infatuato, la mente è ossessionata dal pensiero dell’altra persona. Non pensi soltanto a lei, quanto al fatto che vorresti rivelarle tutto di te. L’hai idealizzata e non è detto che la tua visione corrisponda alla realtà.
2. Valuta quanto ti senti sicuro. Non ti senti molto sicuro, piuttosto pensi che vorresti fare colpo su questa persona? Il tuo obiettivo è di piacerle e sei in ansia perché non conosci i suoi veri sentimenti?
3. Pensa da quanto tempo dura questa relazione. Il vostro rapporto non è iniziato da molto e, anche se pensi costantemente all’altra persona, non sei sicuro che abbia le caratteristiche necessarie per un rapporto a lungo termine?
4. Valuta in che modo il sesso influisce sui tuoi sentimenti. Il sesso è eccitante, ma dopo ti senti sempre un po’ insicuro? Ti preoccupa il fatto che il tuo partner possa trovarti poco attraente e ti chiedi quale sarà il prossimo passo?
5. Analizza il modo in cui pensi a questa persona. Pensi costantemente ai suoi sorrisi, al modo in cui ti guarda o pronuncia il tuo nome? Pensi ossessivamente a questi dettagli e cerchi di capire quali siano i suoi sentimenti nei tuoi confronti basandoti su questi elementi un po’ banali?
6. Valuta in che modo gestisci i conflitti. Quando non siete d’accordo, temi che la relazione sia finita? In più, non sei sicuro di conoscere bene questa persona e hai il dubbio che le tue impressioni su di lei possano essere del tutto sbagliate?
7. Pensa se ti andrebbe di portare il rapporto a un livello superiore. Vorresti chiedere a questa persona di uscire come una vera coppia, ma ti preoccupa l’eventuale risposta? Temi che chiedendole un impegno potrebbe spaventarsi, finendo per allontanarsi da te? I tuoi sentimenti non sono abbastanza profondi per l’amore. Probabilmente sei semplicemente infatuato.
Quando Ti Senti Eccitato, Annoiato e Pieno di Desiderio
1. Cerca di capire se tratti l’oggetto del tuo interesse come una persona o una cosa. Se cerchi di conquistare una persona per mostrarla come un trofeo, oppure vuoi semplicemente portarla a letto, in realtà la tratti come una cosa e, probabilmente, non senti altro che attrazione fisica.
2. Valuta quanto ti senti sicuro. La sicurezza non è importante, ti interessa soltanto l’intesa che c’è tra di voi tra le lenzuola. Dopo aver ottenuto ciò che vuoi, restare con lei o lasciarla ti è del tutto indifferente.
3. Pensa da quanto tempo dura questa relazione. Magari è una nuova amicizia, oppure vi conoscete da molto tempo. In ogni caso, la relazione si basa fondamentalmente sul sesso e il tuo scopo è soddisfare il tuo desiderio anziché creare un rapporto duraturo.
4. Valuta in che modo il sesso influisce sui tuoi sentimenti. Anche se il sesso è eccezionale, appena avete finito pensi già ad altro? Ti chiedi quanto tempo dovrai restare con questa persona, ma stai già pensando alla prossima da portarti a letto? Oppure vuoi continuare ad avere rapporti con lei, finché non troverai qualcun altro?
5. Analizza il modo in cui pensi a questa persona. Cerchi di capire in che modo potresti farti invitare a casa sua. Il tuo obiettivo è abbattere le difese di questa persona, in modo che sia disposta a fare sesso con te.
6. Valuta in che modo gestisci i conflitti. Che importa se litigate. Puoi trovare qualcun altro senza il problema dei litigi e degli scontri. Il sesso è eccezionale, ma non ne vale la pena, a meno che non sia sesso riparatore dopo un litigio travolgente.
7. Pensa se ti andrebbe di portare il rapporto a un livello superiore. In realtà, non ti interessa affatto costruire un rapporto esclusivo con questa persona. Per te va bene frequentare altre persone e non ti importa se abbia diversi partner. Magari potresti provare un po’ di gelosia, ma la mancanza di impegno da parte tua significa che per questa persona non provi amore, ma pura attrazione fisica.
Consigli
L’amicizia dovrebbe avere un certo peso in un rapporto a lungo termine. Tra 50 anni, se il tuo partner non ti piace davvero, sarai infelice.
Non aspettarti che una persona possa cambiare per te.
Avvertenze
Anche se credi di amare una persona che non ricambia i tuoi sentimenti, non perdere tempo sperando che cambi idea. Avrai tante altre possibilità di trovare qualcuno che sia pronto a costruire una relazione vera e duratura.
http://it.wikihow.com/Capire-la-Differenza-tra-Amore,-Infatuazione-e-Desiderio

Privacy Policy Cookie Policy